sabato 5 aprile 2014

Quando si dice "Common sense" ...


« Anche se in apparenza esse sono cattive, non lamentatevi mai delle condizioni materiali che vi sono date in questa esistenza. Dite a voi stessi che quelle condizioni non sono determinanti. O, più esattamente, che sono determinanti nel senso che vi obbligano a fare un lavoro su voi stessi. Ciascuno si fa un’idea di ciò che per lui è buono o cattivo, ed ecco che invece la Provvidenza ha spesso punti di vista completamente diversi. La cosa più saggia è dunque considerare le condizioni che vi sono date come le migliori per la vostra evoluzione. E, in ogni caso, esse saranno buone o cattive a seconda di ciò che sarete capaci di farne. Se non le si sa utilizzare, le condizioni più favorevoli producono solo catastrofi, mentre invece, se le si sa utilizzare, le cattive condizioni diventano le più benefiche. Non è al momento che potete esprimere un giudizio sulle condizioni che vi sono state date, ma molto tempo dopo, quando scoprirete quale vantaggio avrete saputo trarne. »



« Never complain about the material conditions you have been given this lifetime, even if they seem bad. Tell yourself they are not decisive. Or, more precisely, they are decisive in the sense that they make you work on yourself. Everyone has their own idea of what is good or bad for them, while providence often sees things quite differently. So the wisest thing is to view the conditions you have been given as being the best ones for your evolution. And anyway, whether they are good or bad will depend on what you are able to make of them. Even the most favourable conditions may prove catastrophic if you do not know how to make use of them, whereas bad conditions, if you learn how to make use of them, may be of great benefit. You cannot judge the conditions you have been given at the time, only much later, when you find out what use you were able to put them to. »



Post in evidenza

Qualcosa, niente e tutto ...

Questa frase, a dir poco, è tutto un mondo. Scritta e pensata in un contesto poetico, è oggi quanto mai attuale e idonea per riflettere ...